BASILICA SANTA MARIA NOVELLA, RESTAURO E RISANAMENTO CHIOSTRO DEGLI AVELLI.

Il progetto prevede Interventi per la risoluzione dei problemi di infiltrazioni di acqua dal sottosuolo, il restauro lapideo delle 88 arche sepolcrali interne ed esterne.

Incarico previsto: rilievo, progetto, direzione lavori e sicurezza csp-cse, contabilità lavori.

Gli avelli, nicchie ad arcosolio usate come arche sepolcrali, si trovano nella fascia inferiore della facciata dell’Alberti, in proseguimento, nel recinto del piccolo cimitero ad oriente e lungo la via che da essi prende il nome, via degli Avelli. Alla base degli avelli si distinguono gli stemmi di alcune delle più importanti famiglie cittadine con al centro la croce del “popolo” di Firenze, scolpiti in scudi di grandezza uguale in coppia per ogni avello, con una piccola replica nella chiave di volta dell’arco a sesto acuto.

Il progetto prevede innanzitutto l’esecuzione degli interventi necessari per arrestare le infiltrazioni meteoriche provenienti dal manto di copertura in lastre in piombo.

Si procederà poi al restauro degli Avelli interni: degli scudi araldici, delle cornici di gronda, delle mensole e dei capitelli in pietra forte; restauro e consolidamento delle superfici in marmo bianco modellato e verde Prato.

Gli avelli esterni sono realizzati invece in marmo bianco di Carrara, verde Prato e basamento in pietra forte. Anche tale apparato lapideo sarà oggetto di restauro.

Inoltre è oggetto di intervento la realizzazione del nuovo percorso di accesso per i visitatori. Il percorso risulterà molto più ampio e più idoneo dal punto di vista della fruizione del Chiostro stesso, rispetto a quello attuale, molto stretto e a ridosso degli Avelli.

Inizio lavori 2020